Como. Documento docenti di Educazione Fisica

Per il gruppo di lavoro: prof. Pietro Maggi (referente secondaria di secondo grado), prof. ssa Angela Villani (referente secondaria di primo grado) - I docenti di Educazione Fisica della Provincia di Como, riunitisi in assemblea straordinaria, autoconvocata, il giorno 4 dicembre 2014, esprimono netto dissenso per le decisioni prese dal MIUR negli ultimi anni relativamente all’attività sportiva scolastica. Ritengono, inoltre, sconcertante il fatto che, tali decisioni, siano state prese in accordo con la quasi totalità delle Organizzazioni Sindacali.

Il primo albergo didattico è sorto a Bari

E’ stato  inaugurato a Palese, un quartiere di Bari, il primo Albergo didattico in Italia. E’ stato realizzato in una parte della sede distaccata dell’istituto scolastico alberghiero “Ettore Majorana” di Bari ed è gestito dalla “Cooperativa sociale Majorana”, composta dai docenti e dagli allievi della scuola che vi entrano a far parte dall’ultimo anno di frequenza.

Padova, mancato pagamento docenti supplenti

Renata Mosca Coordinatore Provinciale FGU – Gilda Insegnanti – Padova/Rovigo denuncia il mancato pagamento degli insegnanti assunti su supplenze brevi e temporanee, sia per contratti “all’avente diritto”, sia per i rinnovati contratti a scadenza, compresi quelli “al termine delle lezioni”.

Raccordo scuola-lavoro: finanziato il Piano Giovani in Val d’Aosta

L’Assessorato alle Attività produttive, Energia e Politiche del lavoro della Valle d’Aosta comunica l’approvazione da parte Giunta dell’Invito a presentare progetti da realizzare nell’ambito del Piano di Azione e Coesione – Piano Giovani per un ammontare complessivo di 4 milioni 488 mila 400 euro, e concorre all’attuazione del Piano esecutivo regionale Garanzia Giovani.

Veneto. Firmato protocollo d’intesa con la Bosh per transizione scuola-lavoro

Un protocollo d’intesa per favorire la transizione tra scuola e lavoro dei giovani attraverso la valorizzazione delle competenze acquisite e la promozione di esperienze di alternanza è stato sottoscritto a Palazzo Balbi a Venezia dall’assessore regionale alla formazione e al lavoro Elena Donazzan e dal direttore risorse umane e organizzazione della Robert Bosch S.p.A. Società Unipersonale, Roberto Zecchino.

A Trento aumentato personale scuola di infanzia

Assegnate ulteriori risorse di personale insegnante e non insegnante alle scuole dell’infanzia che necessitano di potenziamento di personale per facilitare l’ingresso dei bambini residenti o domiciliati in provincia di Trento, che compiono il terzo anno di età entro il mese di marzo 2015 e richiedono il servizio dal mese di gennaio 2015. L’assegnazione di personale aggiuntivo interessa complessivamente 26 scuole dell’infanzia di cui 10 provinciali e 16 equiparate.