La lingua dei segni : un progetto che entra nelle scuole friulane

banner

L’Istituto Floradi Pordenone e dall’Università Ca’ Foscari di Venezia hanno portato avanti il progetto “La Lis a scuola: turismo accessibile e integrazione”, svolto con il sostegno della Fondazione Crup.

Il percorso, che ha coinvolto un gran numero di studenti delle classi quarte e quinte degli indirizzi tecnico turistico e dei servizi socio-sanitari,è composto di tre momenti: due corsi Lis di 30 ore ciascuno con l’esperto della LIS Stefano Zollo, una giornata di formazione a Venezia presso il Dipartimento di studi Linguistici e Culturali Comparati diretto dalla prof.ssa Cardinaletti e un convegno “La Lis a scuola: un futuro sostenibile”, che ha voluto fare il punto sullo stato dell’arte dell’insegnamento della LIS in Italia e sui benefici che essa può apportare ad udenti e non udenti.Grazie a questa nuova esperienza gli allievi del Flora si sono messi alla prova e hanno capito l’importanza della comunicazione con le persone affette da sordità.

Il progetto ha riscosso un gran successo a livello di interesse e coinvolgimento, ma soprattutto ha rappresentato un grande aiuto in termini di orientamento per il futuro e arricchimento personale.