Immissioni in ruolo fase B: a Pordenone 150 cattedre residuate

banner

Circa 150 cattedre vacanti saranno assegnate alla fase B nella provincia di Pordenone, perché 27 graduatorie sono esaurite e arriveranno quindi da fuori provincia.

Le cattedre senza aspiranti sono in meccanica, italiano e laboratori nelle superiori, poi italiano, matematica e spagnolo nelle secondarie di primo grado, dai conti fatti dai sindacalisti Flc Cgil e Gilda alle nomine con i colleghi Cisl scuola, Anief e Snals.

Elencato anche gli esuberi di supplenti:”Tanti abilitati senza incarico annuale in filosofia e storia – hanno indicato allo sportello Flc -, poi educazione fisica, diritto, musica nelle superiori, latino e greco. Non ci sono cattedre sufficienti: la riforma Gelmini ha cancellato ore di lezione e materie”.
Le nomine in ruolo in agosto nelle fasi zero e A sono state circa 200.

Fonte: Il Messaggero Veneto