Immissioni in ruolo fase B. Hanno accettato l’assunzione 155 docenti sardi, solo 2 i rifiuti

banner

Sono 155 i sì alle assunzioni previste dalla “Buona Scuola” e soltanto due i no:  i numeri sono stati diffusi dal ministero della Pubblica Istruzione.La richiesta ha riguardato in tutta Italia 8.776 docenti. Il termine per l’accettazione è scaduto ieri a mezzanotte.
Ora rimane la fase C con chiamate tra ottobre e novembre, che coinvolgeranno nell’Isola oltre 1.500 maestri e professori, dal momento che le domande presentate in Sardegna erano state 1.747.

Tra i docenti sardi chiamati c’è chi è stato destinato anche a Como, Bergamo, Milano, Verona, ma  sono ancora in Sardegna grazie all’incarico annuale per una supplenza sino al prossimo 30 giugno.

Il problema si ripresenterà, comunque, il prossimo anno scolastico:  per questo continua la battaglia del Comitato delle valigie del 10 agosto.

Domani mattina una delegazione di docenti sardi sarà a Roma in piazza San Pietro davanti al Papa in occasione dell’Angelus con bandiere e striscioni.