Assunzioni fase C: in Emilia Romagna 3.391 proposte, più di mille a Bologna

banner

USR Emilia Romagna – Con l’invio delle proposte di assunzione, avvenuto ieri alle ore 16, attraverso il servizio informatico ‘Istanze on-line’, si è avviata verso la sua conclusione anche la Fase C del piano straordinario di assunzioni previsto dalla Buona Scuola, quella che riguarda il nuovo organico del potenziamento.

Sono stati 3.391 i docenti che nel pomeriggio di ieri hanno ricevuto alla loro casella di posta elettronica una proposta di contratto a tempo indeterminato per l’Emilia-Romagna, nell’ambito di questa terza ed ultima fase del Piano, con l’indicazione della destinazione territoriale.

Esaminando la situazione provinciale, di queste 3.391 proposte di contratto, più di mille sono riferite a Bologna, seguono Modena con 468 e Reggio Emilia con 392.

Nell’apposito spazio consultabile dall’home page del sito www.istruzioneer.it, nei prossimi giorni, verranno pubblicati i calendari per le assegnazioni delle sedi da parte degli Uffici di Ambito Territoriale.

“Con le operazioni previste dalla Fase C del piano straordinario è stata offerta ad oltre tremila docenti la possibilità di lavorare a tempo indeterminato nelle scuole della nostra regione – afferma il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Stefano Versari – esprimo duplice soddisfazione per quest’ultimo intervento assunzionale sia perché questo assicurerà maggiore stabilità professionale ed economica a chi opera nella scuola, sia per il fatto che tale ulteriore contributo in termini di risorse umane consentirà alle scuole emiliano-romagnole di garantire un servizio scolastico ancora più capillare ed efficiente in tutti gradi ed aree di insegnamento”.