Terremoto 2012. Inaugurata scuola primaria in Emilia – Romagna

banner

Inaugurata la nuova scuola elementare a Solara di Bomporto, gravemente danneggiata dal sisma del 2012, per un costo di oltre 770 mila euro: è stata realizzata anche grazie alle risorse raccolte con gli Sms e le donazioni dell’azienda farmaceutica Sanofi e di Croce Rossa Italiana.

“Questa è una giornata importante perché investire sulla scuola significa investire sul bene più prezioso che abbiamo: i nostri figli e i nostri nipoti”, ha commentato il presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Grazie alla firma di un protocollo d’intesa con la Regione Emilia-Romagna, il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana e il Comune di Bomporto (MO), e alla sottoscrizione di solidarietà tra i propri collaboratori, Sanofi ha potuto donare 65.000 euro per la costruzione di una nuova sede della scuola, gravemente danneggiata dal terremoto e dichiarata inagibile. Con l’integrazione della Croce Rossa Italiana si è arrivati ad un totale di 75.000 euro.

Costruita con criteri antisismici e dotata di cinque aule, due laboratori, una sala insegnanti, una palestra e una mensa, la nuova Scuola Primaria “Sorelle Luppi” può ospitare fino a 125 alunni.
Il paese è stato uno dei più colpiti nel Comune di Bomporto (MO) dal sisma del 2012 e da tre anni i bambini e le famiglie sono costrette a recarsi giornalmente a Bomporto, a sei chilometri di distanza, per usufruire dei moduli scolastici temporanei messi a disposizione della Regione. Da domani lunedì 23 novembre i bambini di Solara potranno tornare a scuola nel proprio Comune, vicino a casa.