Attivazione di percorsi scuola infanzia e primaria metodo Montessori nelle scuole di Trento

La legislazione nazionale prevede la possibilità di strutturare alcune realtà scolastiche secondo la metodologia pedagogica “Montessori”. Anche all’interno del sistema scolastico provinciale, risultano presenti in forma diffusa, nell’ambito dei processi educativi attivi, elementi della pedagogia montessoriana, tanto che negli anni è costantemente cresciuto l’interesse per questa metodologia, generando un significativo numero di richieste da parte delle famiglie.

Lombardia. Ok alla sperimentazione nazionale del sistema duale scuola-lavoro

“Con la delibera di Giunta  è stato approvato il progetto di sperimentazione nazionale dell’apprendistato per il sistema duale, che integra il nostro lombardo costruito con la ‘Legge Aprea’, approvata dal Consiglio Regionale pochi mesi fa”. Lo afferma l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea.

Approvato il Piano di dimensionamento scolastico 2016/7 del Friuli Venezia Giulia

Un’offerta formativa più ricca e una Rete scolastica aggiornata. Si riassume in questi termini la delibera con la quale la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato, oggi, su proposta dell’assessore regionale all’Istruzione Loredana Panariti, una serie di variazioni al “Piano di dimensionamento della Rete scolastica e di programmazione dell’offerta formativa in Friuli Venezia Giulia”.

[email protected] in Sardegna. Al via il bando per 15 milioni di euro

Per migliorare le competenze degli studenti, contrastare la dispersione scolastica e favorire l’inclusione, la Regione mette in campo il progetto “Tutti a [email protected]”, con un bando da 15 milioni di euro (per questo anno), pubblicato sul portale istituzionale dell’amministrazione. Le scuole potranno presentare domanda dal 21 gennaio 2016 al 1 febbraio.

Regione Puglia. Piano 2015 degli interventi di diretta promozione regionale in campo scolastico

La regione Puglia ha approvato il Programma 2015 degli interventi per promuovere e sostenere la qualificazione dell’offerta culturale, formativa ed educativa nelle scuole pugliesi, in attuazione della Legge regionale n. 31/2009 (art. 5 lettere i), l), n) e o); art. 7 comma 3), con delibera di giunta n.2233 del 9 dicembre 2015.

Domanda per Presidente di Commissione Esami di Stato primo ciclo a Reggio Calabria

Al fine di consentire l’adozione dei provvedimenti concernenti gli Esami di Stato conclusivi del I ciclo d’istruzione per l’a.s. 2015/2016, giusta delega conferita a quest’Ufficio con D.D.G. prot. AOODRCAL14281 del 27 novembre 2015, le SS.LL. provvederanno a compilare ed inoltrare entro il16 gennaio 2016, l’unito modello di domanda (Scheda A) tramite e_mail (P.E.O.) all’indirizzo:[email protected] .

I titoli delle scuole civiche Teatro e Cinema di Milano sono ora equiparati a Laurea

Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e il ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini hanno firmato il decreto del Miur, di concerto con il Mibact, per il riconoscimento dell’equiparazione rispetto alla Laurea dei titoli di studio rilasciati dalle scuole e istituzioni formative di rilevanza nazionale che operano nei settori audiovisivo e cinema, teatro, musica, danza e letteratura di competenza del Mibact.

Alternanza scuola-lavoro. Accordo tra gruppo Hera e USR Emilia-Romagna

Il Gruppo Hera e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna hanno stipulato un protocollo di durata triennale al fine di programmare percorsi di alternanza scuola-lavoro e stage estivi, con riferimento primario agli Istituti Tecnici Industriali e Commerciali siti nelle province emiliano-romagnole nelle quali opera il Gruppo (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Ravenna e Rimini).

La regione Lombardia recepisce la nuova normativa sull’apprendistato e la formazione professionale

“In tempi record, nella seduta del 23 dicembre, la Giunta regionale ha recepito il Decreto Interministeriale attuativo della nuova disciplina in materia di apprendistato. Con questo atto Regione Lombardia ha modificato la propria regolamentazione in materia di apprendistato, per renderlo immediatamente operativo, consentendo così ai giovani, a partire dai 15 anni, l’acquisizione di una qualifica o un diploma professionale o di un certificato di specializzazione tecnica superiore in azienda, con un contratto di apprendistato. Per l’apprendistato di III livello è invece necessario attendere, per darne piena operatività, la sottoscrizione di un accordo con le parti sociali”. Lo afferma l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea.