Natale e scuola. Niente recita in una scuola materna sarda (forse), ma solo per mancanza di spazio

banner

Il sindaco e la dirigente scolastica della Scuola materna di un piccolo comune sardo hanno avuto un incontro, dopo che la dirigente aveva deciso di non far preparare recita e canti ai piccoli alunni.

Il divieto era stato inizialmente giustificato con una disposizione ministeriale (non meglio specificata) ma che ora si è trasformata “nell’impossibilità di ricostruire il presepio nell’andito della scuola, legata a questioni di sicurezza”, avrebbe spiegato la dirigente al primo cittadino. L’annullamento della recita, con i canti di Natale, sarebbe quindi dovuto alla mancanza di spazi, anche per accogliere i genitori e i nonni di tutti i bambini.

Al momento i bimbi e le maestre a scuola ancora non hanno ricevuto alcuna direttiva e quindi sono ancora in attesa della decisione finale della direttrice.