Sempre meno donne si iscrivono a informatica o ingegneria informatica all’Università di Pisa

banner

Sono sempre meno le ragazze che si iscrivono al corso di laurea in Informatica e Ingegneria informatica all’Università di Pisa. E’ quanto emerso oggi in occasione di STEMpink, serie di appuntamenti organizzati dall’Ateneo con il Museo degli Strumenti per il Calcolo per approfondire il rapporto tra donne e tecnologia, in occasione dei 200 anni dalla nascita di Ada Lovelace, prima programmatrice informatica della storia.

“Se negli anni Settanta e Ottanta le studentesse rappresentavano circa un quarto del totale, nel 2015 le iscritte al corso di studi di Informatica a Pisa rappresentano poco più del 14%”, ha spiegato Nicoletta De Francesco, Prorettore vicario dell’Università di Pisa. Non va molto meglio alle ricercatrici: “Su 7 direttori del CNR non c’è neanche una donna – ha sottolineato Anna Vaccarelli del CNR – mentre su 106 direttori di istituto 90 sono uomini”.