Lombardia. Ok alla sperimentazione nazionale del sistema duale scuola-lavoro

banner

“Con la delibera di Giunta  è stato approvato il progetto di sperimentazione nazionale dell’apprendistato per il sistema duale, che integra il nostro lombardo costruito con la ‘Legge Aprea’, approvata dal Consiglio Regionale pochi mesi fa”. Lo afferma l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea. “La delibera – spiega l’assessore – approva il protocollo esecutivo che il 13 gennaio sottoscriveremo con il sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Luigi Bobba, per dare formalmente avvio al progetto di durata biennale, che prevede la possibilità di conseguire in apprendistato non solo la qualifica professionale ma anche il diploma quadriennale e il certificato di specializzazione superiore (Ifts), con il quale ora e’ possibile anche l’accesso agli Its”.

ULTERIORE PASSO AVANTI – “Con la sottoscrizione del protocollo compiamo un ulteriore atto per il rafforzamento della già realizzata filiera professionalizzante in regione Lombardia – aggiunge l’assessore -, agendo sul versante dell’integrazione scuola-lavoro secondo l’approccio dell”imparare facendo’. Inoltre, vogliamo dimostrare a livello nazionale che il nostro modello duale lombardo è efficace per contrastare i problemi della disoccupazione giovanile e del mismatch tra le competenze acquisite e quelle richieste dal mondo del lavoro”.

COINVOLTI 84 CFP – “A conferma della forza del nostro modello – conclude Aprea – è utile ricordare che nella realizzazione di questo progetto sono stati coinvolti 84 Centri di formazione professionale lombardi su 300 dell’intero livello nazionale; potremo contare, inoltre, su un ulteriore stanziamento complessivo di 54 milioni di euro per gli anni formativi 2015/2016 e 2016/2017, su un totale di 160 milioni”.