I notai entrano in classe in Sardegna

banner

I notai tra i banchi di scuola per parlare di legalità: è il progetto nazionale portato avanti dal Sindacato sociale notarile che nelle prossime settimane sbarcherà anche in Sardegna e vedrà il coinvolgimento delle scuole delle province di Cagliari, Medio campidano e Sulcis.Il progetto, essendo rivolto a studenti delle scuole medie e superiori è studiato per contenuti ed esposizione in tre moduli differenziati. Le lezioni saranno tenute da notai e giuristi che incontreranno gli studenti nei vari istituti.

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi ad alcuni dirigenti scolastici e docenti delle province di Cagliari, Medio Campidano e Sulcis, dal dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Luca Cancelliere e dai notai Paola Ghiglieri, Edoardo Lecis, Maria Cristina Lobina e Paolo Tardiola.

“Le scuole che hanno aderito all’iniziativa sono già numerose e comprendono alcuni tra gli istituti più prestigiosi della provincia come i due licei classici del capoluogo Siotto e Dettori – ha detto Cancelliere – il contenuto dei moduli riguarderà concetti fondamentali del diritto, le principali nozioni in materia di legalità, educazione civica, funzionamento degli organi costituzionali e della giustizia italiana. Saranno incontri dove tutti gli studenti e i docenti potranno interagire con i notai e i giuristi”.