Approvato dal Consiglio scolastico di Bolzano il disegno di legge sulla riforma della scuola

banner

Si è svolta lunedì 18 gennaio la seduta del Consiglio scolastico provinciale presieduto da Carla Pedevilla nel corso della quale è stato espresso un parere positivo in merito al disegno di legge provinciale per l’attuazione della “La Buona Scuola” (legge n. 107/2015) in Alto Adige.

Con il disegno di legge è stata recepita a livello provinciale la riforma nazionale del sistema di istruzione e formazione, approvata nel luglio scorso, tenendo conto delle specificità locali e andando a modificare norme già in vigore nell’ambito del sistema scolastico provinciale.

Uno degli aspetti principali è rappresentato dall’introduzione del Piano triennale dell’offerta formativa, collegato alla valutazione interna delle istituzioni scolastiche con la partecipazione ed il coinvolgimento di tutte le componenti della comunità scolastica.

Il piano è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale nonché dell’orientamento didattico ed educativo della scuola e comprende la progettazione curricolare, extracurricolare e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia. Il piano triennale è coerente con gli obiettivi formativi dei diversi tipi e indirizzi di studi e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale.

Nel corso della seduta sono stati inoltre presi in esame ed approvati diversi emendamenti fatti pervenire al Consiglio nelle scorse settimane da parte delle varie componenti dell’organo consultivo. Si prevede che la legge entri  in vigore a partire dal 1. settembre 2016 ed alcuni articoli troveranno  applicazione a partire dall’anno scolastico 2017/18.

L’iter del disegno di legge, approvato dal Consiglio scolastico provinciale, proseguirà con la trattazione in Consiglio provinciale.