Torino. Precari dei convitti in presidio davanti all’USR

CUB – Oggi venerdì 9 ottobre alle ore 9:00 di fronte al palazzo dell’Ufficio  Scolastico Regionale del Piemonte si sono ritrovati gli educatori  precari dei convitti del torinese per un presidio soprattutto per porre  all’amministrazione la grave situazione determinata mancanza di posti  per i 12 educatori rimasti, appunto, senza posto dopo la chiusura del convitto per non udenti avvenuta nel 2014.

Inizio dell’anno scolastico in Piemonte. In aumento i docenti, studenti e ATA

“Ci sono le condizioni per lavorare serenamente all’attuazione della riforma”. Il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Fabrizio Manca, presentando l’avvio del nuovo anno scolastico in Piemonte che prevede da lunedì prossimo l’inizio delle lezioni per circa 540mila studenti delle scuole statali, promuove a pieni voti la riforma della scuola varata dal governo Renzi.