Il Comune di Milano sostiene il progetto mobilità dei “Genitori antismog”

La Giunta di Milano ha approvato il sostegno alla sesta edizione del progetto “Siamo nati per camminare”, organizzato e promosso dall’associazione “Genitori antismog”, che intende promuovere la mobilità sostenibile invitando i bambini per una settimana a raggiungere la propria scuola a piedi, in bicicletta, in monopattino o con i mezzi pubblici, senza comunque utilizzare né auto né moto.

Organico di potenziamento. Milano assegna i posti alle cdc della Fase C

L’Ambito Territoriale di Milano ha pubblicato l’organico di potenziamento previsto nel piano assunzionale dalla legge n.107/2015, anche  ai fini della stipulazione dei contratti a tempo indeterminato dei docenti, di ogni ordine e grado di scuola, interessati alla Fase “C” del reclutamento, ex art. 1, comma 98, lett.c), per la provincia di Milano e di Monza e Brianza.

Confedir e impugnativa elenco USR dei dirigenti che chiedono la sanatoria della legge 107. Rettifica e precisazioni

In merito all’articolo pubblicato nella sezione “Regioni” di Orizzonte Scuola “Dirigenti Scolastici in Sicilia “La Confedir impugnerà l’elenco dell’USR dei dirigenti che chiedono la sanatoria della legge 107”, dobbiamo operare una rettifica, sulla base di una comunicazione dell’Associazione Sindacale Confedir.

Trento. Anche gli abilitandi PAS saranno chiamati con precedenza dalle Graduatorie di Istituto

In merito ad alcune preoccupazioni espresse in questi giorni dagli insegnanti precari di terza fascia, che stanno seguendo i corsi per l’abilitazione organizzati dall’Università di Trento, il governatore Ugo Rossi della provincia di Trento, anche nella sua veste di assessore all’istruzione, rassicura che non ci sarà alcun problema per quanto riguarda le chiamate per incarichi temporanei di settembre.

Donazzan “Il Veneto impugnerà la riforma Renzi”

“Chiedo che il Veneto impugni la riforma Renzi sulla cosiddetta ‘buona scuola’. La legge approvata nei giorni scorsi dal Parlamento e firmata oggi dal presidente Mattarella rappresenta l’esatto contrario di quell’autonomia e di quel federalismo che la Costituzione riconosce alle Regioni. E tradisce le esperienze di ‘buona scuola’ già in essere”. Elena Donazzan, assessore regionale all’Istruzione e alla formazione, considera la nuova legge una prova dichiarata di centralismo, perché cancella le graduatorie di immissione in ruolo su base territoriale ed espropria le Regioni delle competenze garantite dall’articolo 116 della Costituzione.