Marzana (M5S): “Ripristinare il riscaldamento nelle scuole di Rosolini (CT)”

“Garantire il diritto allo studio, afferma la Deputata Nazionale Maria Marzana, significa anche offrire agli alunni strutture scolastiche adeguate e non subire la cattiva gestione amministrativa del Comune, come dimostrano i correnti disagi legati alla mancata attivazione dei riscaldamenti in diversi plessi degli Istituti Comprensivi della città, peraltro in coincidenza con il brusco calo termico delle ultime settimane”.

Tappa siciliana per Il Salone dello Studente: a Catania il 15,16,17 dicembre attesi 45mila studenti

Martedì 15, mercoledì 16 e giovedì 17 dicembre, dalle 9.00 alle 14.00, presso il Centro Fieristico Congressuale Le Ciminiere, parte a Catania la 3°edizione di Campus Orienta! Il Salone dello Studente, la manifestazione organizzata da Class Editori, che da 26 anni in Italia rappresenta un punto di riferimento per l’orientamento post-scolastico.

Le scuole siciliane in sofferenza economica aspettano i finanziamenti regionali

Le scuole siciliane stanno soffrendo di una gravissima crisi di liquidità dovuta al mancato trasferimento dei fondi regionali per il funzionamento amministrativo- didattico già assegnati con decreto dirigenziale lo scorso 28 maggio 2015. Il ritardo sarebbe da imputare al mancato rispetto del c.d. “patto di stabilità”. La denuncia arriva dall’ANQUAP.

La Buona Scuola. La UIL Sicilia presenta una proposta di modifica ai banchetti del PD

“La legge sulla scuola approvata dal Governo presenta molti punti critici e siamo convinti che occorra subito porre rimedio agli errori. Abbiamo ribadito in ogni sede la nostra contrarietà. Adesso lo faremo anche nei banchetti del Pd”. È questa la nuova iniziativa della Uil Scuola che ha consegnato oggi un documento con le proposte di modifica della Legge 107. Ce ne parla Ennapress.

Save the Children. In Sicilia alta dispersione scolastica e scarsi profitti in matematica e lettura

Secondo il sesto Atlante dell’Infanzia (a rischio) “Bambini senza. Origini e coordinate delle povertà’ minorili”, di Save the Children, la Sicilia è la regione con il più alto tasso di dispersione scolastica (24%) e con la percentuale più bassa, molto al di sotto della media nazionale, di tempo pieno nella scuola primaria (8,1% contro 31,6%) e spesa per i servizi sociali destinati a famiglie e minori (70 euro procapite sui 113 in Italia).