Grim (Pd del FVG): “Riforma innovativa, disinformazione dannosa”

banner

“La riforma della scuola non prevede tagli, ma enormi investimenti: 4 miliardi all’anno, Friuli Venezia Giulia compreso. Oltre a un piano di stabilizzazione degli insegnanti che non ha precedenti”.
Lo dichiara la segretaria regionale del Pd, Antonella Grim, aggiungendo che “le polemiche e l’allarmismo che si stanno generando attorno alla riforma non hanno fondamento. Non vorrei ci fosse qualcuno che specula sulla precarietà degli insegnanti”.

Secondo Grim “il ddl Buona scuola contiene ciò che la nostra scuola aspetta da troppi anni, a partire da un piano straordinario di assunzioni di 107mila insegnanti e lo svuotamento delle graduatorie ad esaurimento. Nel 2016 – continua – verrà inoltre bandito un concorso per 60mila posti, 20mila in più rispetto a quanto previsto nel documento di proposta di settembre, e il concorso si ripeterà regolarmente ogni tre anni”. “Il prossimo anno lavoreranno 50mila insegnanti in più rispetto all’attuale organico di fatto e – commenta Grim – le scuole finalmente avranno un organico funzionale stabile”.

Secondo la segretaria del Pd Fvg “questa riforma premia il merito dei docenti pur mantenendo gli scatti di anzianità, e la loro formazione, sulla quale vengono investiti 40 milioni di euro. Senza dimenticare i 90 milioni di euro destinati alla dotazione di banda larga, wi-fi e laboratori territoriali.
Questa è una riforma innovativa conclude e la disinformazione che qualcuno sta alimentando è dannosa e grave”.