Emilia Romagna approva programmazione triennale istruzione e formazione professionale

Assicurare l’assolvimento dell’obbligo e del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, elevare le competenze generali delle persone, ampliarne le opportunità di acquisizione di una qualifica professionale, assicurarne il successo scolastico e formativo, anche contrastando la dispersione scolastica, e fornire una risposta coerente ai fabbisogni formativi e professionali dei territori.

Rini: “Riaffermata l’autonomia nelle scuole della Val d’Aosta”

“La riforma della ‘buona scuola’ è stata per noi l’occasione di ripensare ai nostri programmi scolastici, con una nuova proiezione nel futuro del nostro sistema scolastico. Un’occasione che la Sovraintendenza regionale agli Studi ha sfruttato mobilitando le migliori forze a disposizione con lo scopo di riaffermare la nostra autonomia, rendendo, così, la scuola ancora più vicina ai bisogni dei cittadini”. Lo ha detto l’assessore regionale all’istruzione e cultura, Emily Rini, durante la presentazione del Rapporto di fine anno della Giunta.

La Giunta della provincia di Bolzano approva specializzazione sostegno e ammissione a SFP

Per la prima volta l’Alto Adige fa uso delle nuove competenze nel campo scolastico. La giunta provinciale – ha detto l’assessore Philipp Achammer – ha approvato una delibera sulla specializzazione degli insegnanti di sostegno ed un’altra sull’ammissione alla laurea in scienze della formazione all’università di Bolzano. “E’ un importante passo in avanti dal punto di vista dell’Autonomia”, ha detto Achammer.

Anno di prova e formazione dei docenti: l’USR Emilia Romagna proroga la scadenza

L’USR Emilia Romagna proroga il termine all’11 gennaio dal precedente 22 dicembre per presentare domanda da parte dei docenti che hanno differito l’assunzione in servizio, perché impegnati in supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, per chiedere di effettuare l’anno di prova e formazione nella scuola ove prestano servizio.